Viaggi gay Londra e Regno Unito

I migliori Viaggi gay Londra e Regno Unito, su Travelgay troverai vacanze gay per tutte le esigenze.

Londra: benvenuti nel gayo Regno Unito !

Benvenuti nel gaio Regno Unito! Londra è una città da sempre pronta a cogliere le novità e nuove tendenze. A Londra i gay di tutto il mondo hanno trovato casa e lavoro, amori e passioni, successo, sfruttando le loro naturali doti creative e la loro spiccata sensibilità per le cose belle. Sono fioriti così in tutto il Regno Unito e a Londra in particolare, non solo bar e ristoranti gay, ma anche dentisti e idraulici, compagnie di taxi e traslochi, hotel di lusso e bed and breakfast, banche e fondi pensione, agenzie di viaggio e discoteche,… ed è sempre a Londra che è esplosa una vera e propria rivoluzione dei costumi: a Soho, gay e lesbiche camminano indisturbati per strada mano nella mano. I locali riservati alla clientela LGBT sono tra i più divertenti e raffinati, curati nei dettagli, minimali o chiassosi; è qui che oggi si fondono totalmente gay, lesbiche e eterosessuali convivendo all’insegna della tolleranza e della liberta di espressione.

STRUTTURE Gay Londra e Regno Unito

Video Gay Londra e Regno Unito

Le nostre guide viaggi Gay Londra e Regno Unito

Londra     Londra e Regno Unito

- Benvenuti nel gaio Regno Unito! Per la nostra storia di tolleranza e amicizia, per il nostro senso di modernità, per le nostre città "Gay-friendly" e la nostra vita notturna senza pari... è venuto il momento di fare un grosso "coming out" in Gran Bretagna! In una città da sempre pronta a cogliere le novità e nuove tendenze, se n’è accordo anche il mercato del business che da anni ha inquadrato il potere d’acquisto del popolo gay; il consumatore gay è facoltoso, più colto della media, disposto a spendere in viaggi e divertimenti, senza figli a carico o mogli da mantenere, attento alla moda, spesso manager in importanti aziende e spessissimo padrone nel mondo della moda , della musica e dello spettacolo in genere. Londra gay è una realtà intorno alla quale girano miliardi di sterline, tanto che si parla di pink pound, sterlina rosa. Da anni si è sviluppato il fenomeno della migrazione gay.A Londra si sono riversati migliaia di gay che nei loro paesi si nascondevano; quei gay che erano costretti a nascondere i propri sentimenti per non essere marchiati dall’ignoranza popolare.A Londra i gay di tutto il mondo hanno trovato casa e lavoro, amori e passioni, successo, sfruttando le loro naturali doti creative e la loro spiccata sensibilità per le cose belle.Sventola alta la bandiera arcobaleno, quella della internazionale omosessuale nata a New York e che ha abbracciato folle di orgogliosi gay di tutto il mondo.Sono fioriti così in tutto il Regno Unito e a Londra in particolare, non solo bar e ristoranti gay, ma anche dentisti e idraulici, compagnie di taxi e traslochi, hotel di lusso e bed and brakfast, banche e fondi pensione, agenzie di viaggio e discoteche,… Un giro d’affari calcolato qualche anno fa in 40.000 miliardi di lire.E’ qui, come spesso è accaduto, che è esplosa una vera e propria rivoluzione dei costumi: a Soho, gay e lesbiche camminano indisturbati per strada mano nella mano, scambiandosi pure effusioni nel pub e nei caffè che fanno a gara per averli come clienti. I loro locali sono tra i più divertenti e raffinati, curati nei dettagli, minimali o chiassosi; è qui che oggi si fondono totalmente etero e omosessuali; è qui che gay, lesbiche e eterosessuali convivono all’insegna della tolleranza e della liberta di espressione.E’ a Londra che qualche volta, oggi, si verifica la discriminazione al contrario;situazioni in cui manager gay di importanti aziende selezionano dipendenti gay o lesbiche. Segno della normalità delle cose che cambiano e forse del crescente numero di coloro che abbandonano la maschera e si dichiarano al mondo liberando la repressione sessuale che hanno sopportato per anni.Gli spettacoli Kitsch delle Drag Queen animano ancora le notti dei turisti e in discoteca meravigliosi trans ondeggiano fieri sui loro tacchi a spillo come straordinarie apparizioni cibernetiche.Per i più facoltosi, il miliardario omosex Jim Mackay, proprietario di uno dei ristoranti più Hype di Soho, nell’adiacente quartiere di Mayfair, ha rilevato lo storico albergo di lusso “Cavendish” in Duke Street: un hotel solo per gay. Ivan Massow, conservatore e alfiere dei diritti rosa, nonché direttore dell’Institute of Contemporary Art, è stato il primo a pensare a polizze sulla vita e a fondi pensione su misura per gay e lesbiche, prima vittime di pregiudizi e rischio aids.Il governo Blair contava ben 4 potenti ministri dichiaratamente gay. Il premier è anche riuscito ad abolire il bando degli omosessuali dall’ esercito di Sua Maestà; ha poi suggerito di abrogare una legge del 1988 che vieta la promozione della omosessualità, facendo insorgere la comunità religiosa.Insomma Londra è l’ideale rifugio dorato per tutti i gay e le lesbiche del mondo; è la città che mi sento di consigliare a tutti coloro che nei loro paesi si sentono in prigione e non hanno il coraggio di vivere.Con oltre 30.000 negozi e magazzini e una buona reputazione nel mondo della moda, la città non delude gli appassionati degli acquisti che potranno scegliere tra boutique di firme famose a Bond Street o i mercatini di Camden Street, Notting Hill o Brick Lane. La città ospita anche 400 locali dove si può ascoltare musica dal vivo di qualunque genere, dall’opera al pop inglese, mentre gli appassionati sportivi troveranno pane per i loro denti. Durante l’estate si tiene il festival di musica classica più importante del mondo presso la Royal Albert Hall: i Proms.   Nel 21° secolo Londra ha reinventato sé stessa diventando ancora più monumentale: non perdetevi la vista mozza fiato dall’ultra moderna British Airways London Eye, la Tate Modern, la galleria di arte moderna più visitata del mondo o l’incredibile   scala   del Cortile Grande del British Museum. Le novità di quest’anno sono il museo degli armamenti a Woolwich e il museo dei Docks che sarà inaugurato a settembre.Lesbiche e gay di tutto il mondo venite a visitare Londra e sicuramente inizierà una nuova vita, una vita migliore! 

Locali gay a Londra     Londra e Regno Unito

- DISCOTECHEBar Code VauxhallArch 69,Albert EmbankmentAccanto a Soho, questo bar ha serate a tema e parti frequenti.Lunedi Giovedi 16:00–01:00, Venerdi Sabato 16:00–04:00, Domenica 17:00–01:00BJs White Swan556 Commercial RoadDance bar gay a East End.Martedi 21:00–02:00, Mercoledi 21:00–03:00, Giovedi 21:00–02:00, Venerdi Sabato 21:00–04:00, Domenica 18:00–00:00G-A-Y Late5 Goslett YardPop e canzoni dance con molti schermi LCD.Lunedi Domenica 23:00–03:00HeavenVilliers StreetEnorme e famoso misto / gay dance club. Con 5 diverse Aree e feste spettacolari.Lunedi 22:00–06:30Ku Bar30 Lisle StreetKu Bar / Ku Club è un locale elegante e attira una folla di giovani. Musica popolare dal jukebox fa da cornice.Lunedi Sabato 20:30–03:00, Domenica 20:00–00:00Lo-Profile - Profile84-86 Wardour Street Lo-Profile è una discoteca gay di Soho dei proprietari del sito gaydar e bar di Londra.Venerdi Sabato 22:00–04:00The Ghetto58 Old Street.Alternative Club, ma molto fresco, legata alla bar. APERTURA alle 10 di sera (a volte in precedenza) del Ghetto nuovo ha le pareti rosse e sedili di peluche in pelle bianca.Lunedi Domenica 22:00–03:00The Shadow Lounge5 Brewer StreetThe Shadow Lounge è un lounge bar alla moda nel bel mezzo di Soho a Londra. Sempre pieno di ragazzi gay carino e sexy, perfetto per iniziare una notte, o per finire una bella serata, o bere un drink dopo cena.Lunedi Sabato 22:00–03:00SAUNE GAYChariots Limehouse - Chariots sauna Limehouse574, Commercial RoadChariots Limehouse è una sauna gay con bagno turco grande, cabina sauna, doccia enorme, sala cinema, video cabine, 3 piani a tema di servizi igienici e 20 Jacuzzi persona.Lunedi Martedi 11:00–01:00, Mercoledi Domenica 24hChariots sauna Shoreditch1 Fairchild StreetSauna Chariots Shoreditch è la più grande sauna gay a Londra con 50 camere di riposo, piscina riscaldata, sala cruising, sala video, internet caffè / bar, 2 vasche idromassaggio, 2 bagni di vapore, sauna fuori ecc ecc.Lunedi Domenica 12:00–09:00Chariots sauna Streatham - Chariots sauna Shoreditch292 (rear of) Streatham High RdChariots sauna Streatham è una sauna gay con bagno turco grande, cabina sauna, doccia enorme, sala cinema, video cabine, 3 piani a tema e 20 Jacuzzi.Lunedi Giovedi 12:00–02:00, Venerdi Domenica 24hChariots sauna VauxhallArches 63 - 64, Albert EmbankmentChariots sauna Vauxhall è la sauna gay vicino ai grandi club gay di Vauxhall.Lunedi 00:00–08:00, Martedi 12:00–22:00, Mercoledi Giovedi 12:00–21:00, Venerdi Sabato 24hChariots sauna Waterloo101 Lower MarshChariots sauna Waterloo è una cabina sauna gay con sauna, bagno turco, 35 camere di riposo private, internet cafè e sala videoLunedi Domenica 24hParadise Spa17 Crouch HillNuova spa gay nel nord di Londra. Cabina sauna a vapore in camera Jacuzzi Cabine di lusso docce 20 live cinema privato in camera Webcam che mostra Stanze ultimo film Dark Room sicura Armadio con capelli essiccazione / congelamento Camera Massaggio con impianto doccia - Qualificato Massaggi gratuiti cafe internet Wi-Fi gratuito Accesso Lounge Televisione Grande e Juice Bar Ristorante zonaLunedi Domenica 13:00–23:00Pleasuredome gay sauna - Pleasuredome124 Cornwall RoadPleasuredome sauna gay è una grande, sauna elegante, sexy e vapore gay. Completamente ristrutturato nel 2007.Lunedi Domenica 24hSauna Bar29 Endell Street, Covent GardenBar Sauna è la più vicina sauna gay a Soho e il West End.Lunedi Giovedi 12:00–00:00, Venerdi Domenica 24hSteamworks sauna309 New Cross RoadSauna Steamworks è uno dei club gay di vapore a Londra, molto tradizionali e amichevole.Lunedi Giovedi 11:00–00:00, Venerdi Domenica 24hThe Portsea2 Portsea Place, Marble ArchSauna gay ha cinque minuti a piedi dalla fermata della metropolitana Marble Arch, nei pressi di Edgware Road.Lunedi Domenica 12:00–22:30The Sweatbox1-2 Ramillies St. (Ramillies House)Il Sweatbox è una nuova palestra e sauna gay, proprio nel bel mezzo di tutta la vita notturna gay Soho.Lunedi Domenica 24h

Eventi gay a Londra     Londra e Regno Unito

- In Inghilterra d’estate si susseguono moltissimi eventi, festival e iniziative di tutti i generi.Il calendario di appuntamenti è decisamente eterogeneo e unisce le tradizioni più antiche della terra d’Albione con le più recenti manifestazioni per i diritti dei gay.Si inizia proprio con il Pride London, la giornata dell’orgoglio omosessuale (e non solo). Il 5 luglio si riversa a Londra circa mezzo milione di gay, lesbiche, bisessuali, trans ed eterosessuali che affollano Oxford Street e Regent Street per partecipare alla sfilata, con tanto di carri in costume.Il cuore coloratissimo e pulsante della manifestazione è Trafalgar Square, che ospita palchi con musica, cabaret e stand gastronomici, per dare vita a una spettacolare kermesse che ambisce a unire politica e divertimento.Gli appassionati di fiori e giardini aspettano con trepidazione l’evento “Hampton Court Palace Flower Show“, che ha luogo dall’8 al 13 luglio nel famoso Palazzo di Hampton Court, la magnifica residenza che Re Enrico VIII fece costruire poco lontano da Londra.L’Hampton Court Palace Flower Show è la più grande fiera di floricoltura al mondo. Per sei giorni si possono ammirare, annusare e toccare migliaia di splendidi fiori e contemplare giardini di tutti i tipi: giardini d’acqua, giardini piccolissimi o persino… giardini concettuali!Infine, immancabile è anche il “Rise: London United Against Racism“, il festival musicale gratuito che quest’anno ricorre il 13 luglio ed è come sempre ricco di musica ed esibizioni dal vivo. Il festival celebra Londra come capitale internazionale e multiculturale.A Finsbury Park si esibiscono gruppi indie, hip-hop, soul, rock. Insomma, ce n’è davvero per tutti i gusti, per festeggiare degnamente una città dove si mescolano mode, stili di vita, religioni ed etnie in un mix affascinante e pacifico.