Viaggi gay Barcellona e costa

I migliori Viaggi gay Barcellona e costa, su Travelgay troverai vacanze gay per tutte le esigenze.

Barcellona: da Gaudì a Gaixample

Barcellona: Sagrata Famila, Parco Guell, Casa Milà, La Rambla, Barri Gotic, Tibidabo, Museo Picasso..se questo non vi bastasse per visitare la città di Gaudi, allora molti altri motivi giocano a favore del turismo LGBT. Barcellona è in generale una città molto aperta e all’avanguardia che vive serenamente e con molta naturalezza ogni diversità. La zona gay per eccellenza di Barcellona in cui predominano i locali de ambiente (così sono chiamati i locali gay in Spagna), negozi, ristoranti, palestre, saune, disco, centri benessere dedicati alla comunità gay è Eixample, un quartiere talmente friendly da essere stato soprannominato “Gaixample”. In estate, poco distante sorge Sitges, l'estensione naturale amatissima dal turista gay dopo trascorrere le giornate di relax marino.

OFFERTE VIAGGI Gay Barcellona e costa

STRUTTURE Gay Barcellona e costa

Video Gay Barcellona e costa

Le nostre guide viaggi Gay Barcellona e costa

Locali gay a Barcellona     Barcellona e costa

- DISCOTECHEAire - Sala DianaCarrer de València, 236Aire - Sala Diana è uno dei club più popolari di Barcellona per lesbiche. Qui si può gustare un drink e danzare le migliori hit degli anni 70, 80, 90 e l'ultima musica delle classifiche pop.Giovedi - Sabato 23:00–03:00, Domenica19:00–03:00Arena MadreCarrer de Balmes, 32Arena Madre è l'unica arena che è ancora prevalentemente gay. Probabilmente a causa della grande dark room e degli spettacoli erotici durante la settimana.Martedi - Domenica 00:30–05:30D-boy Club - Dboy ClubRonda Sant Pere, 19-21Dboy Club è un club di tendenza gay, con l'arredamento più favoloso a Barcellona!Venerdi - DomenicaDiscothequec/ Tarragona 141Il club Discoteque è tornato in città. Riaperto dal settembre 2008. Ogni Venerdì e serate a tema il Sabato per il più grande club in Spagna.Venerdi SabatoEl CangrejoVillarroel 86 Grande dance bar gay. El Cangrejo suona il miglior Spanish Music Pop insieme a tutti i successi ben noti degli anni '70 e '80.Mercoledi Domenica 22:00–03:00La Terrazza - La Terrazza Avinguda del Marquès de ComillasDisco a Pablo Espagnol, sotto il Montjuich. Bei ragazzi molto alla moda, non esclusiva gay, ma molti gay.MetroCarrer de Sepúlveda, 185Appena ristrutturato e popolare club gay, dipinta di fresco e vicino ai bar gay. Giovedì solo una zona aperta, ma nel week-end, 2 aree sono aperte al pubblico che balla.Lunedi 01:00–05:00, Martedi Giovedi 00:00–05:00, Venerdi Sabato 00:00–06:00, Domenica 00:00–05:00StrassConsell de Cent, 245Bar con una folla di giovani. Spogliarellisti ogni Sabato notte, e drag queen e spettacoli durante i fine settimana.Lunedi Domenica 21:00–03:00SAUNE GAYSauna Buenos AiresCarrer del Comte d'Urgell, 114Sauna gay di 600m2 con 20 cabine, idromassaggio, sauna secca e dark room.Lunedi Giovedi 12:00–00:00, Venerdi Domenica 24hSauna CasanovaCarrer de Casanova, 57Una delle più popolari saune gay proprio nel cuore di Gayxample. Un po 'piccola e quindi molto affollato soprattutto quando i club chiudono tra Sabato e Domenica mattina.Lunedi Domenica 24hSauna CorintoPelayo 62Situato all'inizio delle Ramblas, con 3 saune, vasca idromassaggio e bar. Nel fine settimana questa sauna gay è aperta 24 ore.Lunedi Giovedi 12:00–05:00, Venerdi Domenica 24hSauna GalileaCarrer de Calàbria, 59Sauna Gay su 600m2 su 4 piani. 21 cabine. Internet gratuitoLunedi Giovedi 12:00–00:00, fri-sat 24h, Domenica 12:00–00:00ThermasDiputación 46Sauna con principalmente escort. Fate attenzione. Non è un buon posto se non siete alla ricerca di ragazzi escort a basso costo.Lunedi Domenica 24hBAR, CAFE' E PUBAtameCarrer del Consell de Cent, 257Atame è un grande bar gay nel bel mezzo di Gayxample a Barcellona. La folla balla sulle canzoni per lo più spagnole.Lunedi Domenica 18:00–03:00ÁmbarCasanova, 71Rilassata ed elegante bar gay con comodi divani, bella musica e un tavolo da biliardo gratuito.Lunedi DomenicaBacon Bear BarC. de Casanova 64Bacon Bear Bar è un bar gay per orsi e loro ammiratori.Lunedi Domenica 18:00–03:00Bar Bim Bam BumCarrer de Casanova, 71Bar Bim Bam Bum è un popolare bar gay di Barcellona. Ha un'atmosfera disco nella sua musica, video e luci.Mercoledi Domenica 22:30–03:00Born GayCarrer dels Vigatans 13Nuovo bar gay nella zona di Borne. Cocktail Bar e VideoBurdel 74C/Carme 74, Piccolo gay bar.Martedi Domenica 20:00–03:00Butch BearC. de la Diputació 206Di recente apertura bar gay per orsi nel cuore della scena gay.Venerdi SabatoDacksyConsell de Cent, 247Dacksy è un gay bar in Gaixample a Barcelona.Lunedi Domenica  17:00–03:00DacksyConsell de Cent, 247 Cocktail lounge bar vicino Crazy's.Martedi Domenica  17:00–03:00DietrichCarrer del Consell de Cent, 255Una volta Dietrich caffè era il bar più famoso gay di Barcellona. Ora è meno affollato di prima.Lunedi Domenica 22:00–04:00El CangrejoVillarroel 86 Grande dance bar gay. El Cangrejo suona la miglior Spanish Music Pop insieme a tutti i successi ben noti degli anni '70 e '80.Mercoledi Domenica 22:00–03:00G-CafeCarrer de Muntaner, 24Il G-Cafe ha un'atmosfera lounge durante le prime ore della notte durante l'ascolto di suoni del jazz vocale e  la musica nera americana.Mercoledi Giovedi 19:00–02:00, Venerdi Sabato 19:00–03:00, Domenica 16:00–23:00La Cama 54Sepúlveda, 178Gay karaoke barLunedi Giovedi 22:00–03:00, Venerdi Sabato 22:00–06:00, Domenica 22:00–03:00Museum RetroC/Urgell 106Nuovo gay bar!Venerdi Sabato 22:00–03:00NightberryDiputació 161Bar per soli uomini, dark room, cabine, glory holes, e camera voyeur. Età miste, musica house e electro, spazio ben arredato, con un grande bar, nel cuore del quartiere gay.Lunedi Giovedi 18:00–02:30, Venerdi Sabato 18:00–03:00, Domenica 18:00–02:30People LoungeCarrer de Villarroel, 71Un'atmosfera rilassante, vetrina con alcune delle grandi opere e musical di Broadway e muri con divani, illuminazione attenuata.Lunedi Giovedi  20:00–03:00, Venerdi Sabato 20:00–03:30, Domenica 20:00–03:00Punto BCNCarrer de Muntaner, 63I bar gay a Barcellona cominciano a suonare molto tardi. Un'eccezione sembra essere la Punto, che inizia alle 11 di sera, anche con molti turisti che non sono abituati a far tardi.Lunedi Domenica 18:00–02:00Sazzerak Restaurant Consell de Cent 211Un ristorante molto carino nel quartiere gay. E 'piccolo, ma ha un'atmosfera molto accogliente.Lunedi Domenica 10:00– lateShadowConsell De Cent 223Nel cuore del Gayxample, Shadow è un eccentrico bar con atmosfera hip ristorazione sia per la moda e l'intellettuale.Giovedi 21:00–02:00, Venerdi Sabato 21:00–03:00, Domenica 21:00–02:00SkyBar - SkyBar, Hotel AxelCarrer d'Aribau, 33Trendy cocktail bar gay sulla terrazza sul tetto e la piscina di Hotel Axel, l'hotel eccellente di design gay proprio nel cuore di Gayxample a Barcellona.Mercoledi 20:00–00:00StrassConsell de Cent, 245Disco gay bar con una folla di giovani. Spogliarellisti maschi ogni Sabato notte, e tutte le drag queen e spettacoli durante i fine settimana.Lunedi Domenica 21:00–03:00Sweet - Sweet caféCarrer de Casanova, 75Bar Design elegante decorato in rosso, popolare per un paio di drink prima della disco.Martedi Domenica 20:00–03:00

Barcellona     Barcellona e costa

- Barcellona (in spagnolo e catalano Barcelona) è una città della Spagna, capoluogo della Catalogna, una regione autonoma della parte nord-orientale dello stato, oltre che capoluogo dell'omonima provincia e della comarca del Barcelonès. È la seconda città della Spagna per numero di abitanti. Nel 1992 fu sede dei Giochi Olimpici estivi. Nel 2004, a Barcellona, fu ospitato per la prima volta assoluta il Forum Universale delle Culture. Forte del turismo, del porto e della vicinanza alla Francia (160 km da Le Perthus), la città vide la sua già prospera economia impennarsi dopo i giochi olimpici del 1992. La città è il secondo maggior centro industriale e finanziario della Spagna, tra Madrid nonché il maggior porto commerciale e turistico e uno dei maggiori d'Europa. L'incremento demografico ripreso nel 2001 dopo qualche anno di calo é la dimostrazione più evidente che la città é il vessillo di una Spagna in fermento, ben lontana dagli anni di drammatica povertà patiti durante gli anni della dittatura di Franco.ClimaBarcellona ha un clima tipicamente mediterraneo, con inverni umidi e temperati e estati asciutte. Gennaio e Febbraio sono i mesi più freddi, con temperature medie nell'ordine di 10 °C, le nevicate sono decisamente rare e vengono ricordate come eventi speciali. Luglio e Agosto sono i mesi più caldi con temperature medie di circa 30 °C. La più alta temperatura mai registrata in città è stata di 38.6 °C..Luoghi da visitareLa Sagrada Familia di Antoni Gaudí.A Barcellona si ha la possibilità, percorrendo a piedi le strade, di trovare tracce della sua storia millenaria, dalle rovine romane e della città medievale fino ad arrivare ai quartieri del modernismo catalano, con i suoi edifici caratteristici, i suoi isolati quadrati, i suoi viali alberati e le sue strade larghe.La città antica è praticamente piana mentre i quartieri più recenti acquisiscono maggiore pendenza man mano che ci si avvicina alla catena di colline retrostante.All'interno del Barri Gòtic, nella Ciutat Vella, da notare la bellissima cattedrale gotica dedicata a Sant'Eulalia, patrona della città. La cattedrale è liberamente visitabile in alcune ore del giorno, altrimenti l'entrata è a pagamento e comprende non solo la chiesa ma anche i musei annessi all'interno dei palazzi collegati alla cattedrale tra cui il Palau del Lloctinent che fa da sfondo alla Plaça del Rei. Sempre nel Barri Gòtic si trovano altre due chiese degne di nota, Santa Maria del Mar e Santa Maria del Pi.Tra i luoghi di maggior attrazione è necessario ricordare Las Ramblas (in spagnolo) o Les Rambles (in catalano), viale situato tra Plaça Catalunya, centro della città moderna, ed il Porto Antico. La strada, sia di giorno che di notte, è colma di gente e lungo il suo marciapiede centrale si possono trovare giornalai, fiorai, venditori di uccelli, artisti di strada, caffetterie, ristoranti e negozi. In prossimità del porto è frequente incontrare bancarelle dove si esercitano e lavorano pittori e disegnatori. Passeggiando lungo Les Rambles si possono ammirare vari edifici di interesse come il Palazzo della Virreina, il colorato Mercato della Boqueria e il famoso Teatro del Liceu, in cui vengono rappresentati opere e balletti. Anche le strade laterali sono caratteristiche; una di queste, molto breve, conduce alla Plaça Reial, una piazza con palme ed edifici i cui portici ospitano birrerie e ristoranti e nella quale, durante il fine settimana,si riuniscono i collezionisti di francobolli e di monete.La Rambla. Casa Milà, detta La Pedrera, il capolavoro di Antoni GaudíLe Ramblas terminano arrivando al Porto Antico,dove si trova la statua di Cristoforo Colombo (Cristobal Colón) che,con il dito puntato,indica la direzione del Nuovo Continente. A pochi passi da lì,si incontra il Museo Marittimo dedicato soprattutto alla storia navale del Mar Mediterraneo, nel quale si può ammirare la riproduzione a scala reale di una galera da combattimento. Il Museo è situato nei cantieri navali medioevali,dove venivano costruite le barche che navigavano per il Mediterraneo. Il Porto Antico offre altre attrazioni,come un centro commerciale con negozi, ristoranti, cinema e il maggior Acquario della fauna marina mediterranea.La città di GaudìBarcellona è la città dove ha vissuto e lavorato l'architetto Antoni Gaudí, le cui opere attraggono ogni anno molti turisti da tutto il mondo. La più nota è la chiesa della Sagrada Familia che Gaudí lasciò largamente incompiuta e che è tuttora in costruzione: in base ai moderni mezzi e materiali si prevede che verrà ultimata intorno al 2020. Tra le altre opere di Antoni Gaudí, le più famose e importanti sono il Parco Güell, la Casa Milà, meglio conosciuta con il nome di "La Pedrera", e Casa Batlló. Un esempio di modernismo catalano è invece dato dal Palau de la Música Catalana di Lluís Domènech i Montaner, sito nel quartiere di San Pere sulla via Laietana, parallela delle Ramblas, dichiarato patrimonio mondiale dell'umanità nel 1997. Non meno importanti sono i contributi architettonici, sempre d'impianto modernistico, di Josep Puig . LGBT a BarcellonaI gay sono qui piuttosto sicuri di se e non molto eccentrici.La scena offre tutto quello che ci si può aspettare da una metropoli: nelle antiche viuzze del centro storico vicino le remblas ci sono i locali gay più antichi.Nell'estensione a scacchiera della città risalente al XIX secolo(Eixample) va ingrandendosi sempre di più la cosidetta Gaixample, dove i moderni locali in design simboleggiano un altrettanto moderno stile di vita gay: un esempio di questo stile di vita gay moderno è rappresentato dal primo Hotel congressi "etero-friendly". Moderno significa -salvo eccezioni-non definire i locali come esclusivamente gay. Tutto è aperto a tutti.