Viaggi gay Amsterdam

I migliori Viaggi gay Amsterdam, su Travelgay troverai vacanze gay per tutte le esigenze.

Amsterdam: città dei primati per i diritti LGBT

Amsterdam, bella da impazzire, chiamata la Venezia del Nord, conquista il turista LGBT e non solo sia in estate che in inverno grazie al suo essere così “a misura d’uomo” e così fantasticamente rainbow: Amsterdam è la capitale mondiale della tolleranza, nessuna destinazione al mondo vanta i primati della capitale olandese nei confronti della comunità LGBT: qui L’omosessualità è accettata e difesa sin dall’inizio dell’Ottocento, non è più crimine dal 1811, il primo bar esplicitamente gay fu aperto nel 1927 e, nel 1946, fu fondata la prima organizzazione a difesa dei diritti gay, e nel 1970 fu eretto l’Homomonument, il monumento di Westermarkt dedicato alla comunità gay.. il 1 aprile 2001 fu celebrato il primo matrimonio gay…che dire di più? La mentalità arcobaleno di Amsterdam si riflette anche nella sua quotidianità con tanti eventi, festival, ma anche locali e punti di ritrovo, dedicati alla comunità LGBT

OFFERTE VIAGGI Gay Amsterdam

STRUTTURE Gay Amsterdam

Video Gay Amsterdam

Le nostre guide viaggi Gay Amsterdam

Eventi gay ad Amsterdam     Amsterdam

- Per la tua vacanza ad Amsterdam scegli l'evento gay più cool dell'inverno!!!!La cultura leather nasce nel secondo dopoguerra, e nel corso degli anni ha assunto una fisionomia e un’identità propria soprattutto presso la comunità gay, diramandosi dagli Stati Uniti in tutto il resto del mondo. Ormai si può dire che è diventata un fenomeno culturale a 360°, con tanto di espressioni artistiche ed eventi che raccolgono centinaia di migliaia di visitatori, come nel caso della Folsom Street Fair di S.Francisco. In Italia, però, la cultura gay leather è vissuta ancora in maniera abbastanza superficiale, venendo spesso sovrapposta e confusa col mondo bear, con cui in effetti non ha molte cose in comune (a parte, forse, la passione per gli uomini virili).A differenza dell'italia invece ,ad Amsterdam questo evento annuale è molto sentito,e anche quest'anno la capitale olandese non si smentisce.Più di dieci maxy parties appositamente organizzati,sfilate fino a notte fonda, lo scettro di Mister Leather da assegnare e tanta voglia di tirare tardi. Quando l’autunno imperversa, Amsterdam risponde con il Leather Pride, l’evento dedicato al mondo della pelle e dintorni,uno degli eventi leather più famosi nel nord Europa.L'evento prevede due grandi feste in particolare,che come ogni anno si svolgono una il venerdì e l'altra il sabato. Eccentricità e musica rock la fanno da padroni per l’appuntamentoqueer dell’anno che promette di attirare da tutta Europa quasi 15 mila persone. La festa nello storico Playgrounds apre l’evento con un pizzicodi peperoncino: leather, rubber, skin, uniform and sportswear or nothing!Dal 27 al 30 Aprile Amsterdam si colora di arancione. L'Olanda, terra d'acqua per eccellenza, offre numerose possibilità di visita a bordo di velieri storici, battelli, house boats.Città più importante per la Gay scene da visitare è Amsterdam che offre numerose attrattive.Da sempre la capitale olandese rappresenta la terra seza frontiere delle libertà sessuali e della vità senza freni,e nei giorni del queens'day viene proprio festeggiata ad Amsterdam questa volglia di vivere e festeggiare la vita ,senza preoccuparsi dei pregiudizi altrui.Non perdere anche quest'anno il queenday,il giorno della regina!!!Una festa in onore della regina d'Olanda. Originariamente era nata per celebrare la nascita della regina Juliana, ora invece è festeggiata per la sua erede Beatrix. In tutto il paese, gli olandesi indossano qualcosa di arancione e si riversano per le strade della nazione.Moltissimi Olandesi durante il Queens Day sono soliti scendere in strada, occupare i propri spazi, precedentemente delimitati, per inserirvi le loro bancarelle e vendere quello che hanno o che vogliono vendere. Il Queens Day diventa un'occasione di compra-vendita, baratto e scambio commerciale di qualsiasi oggetto o vivanda. Così c'è chi vende vestiti usati, chi utensili di vario genere, chincaglierie varie, torte fatte in casa, bevande calde o fredde e persino mobili.Potremmo dire che lo spirito commerciale che ha sempre caratterizzato le Fiandre, da secoli e secoli, rivive più che mai in questo giorno.E durante la notte ci sono i mega party scatenati e sexy nei locali più trendy della città. E per chi di voi non fosse ancora mai andato ad Amsterdam, beh!, il 30 aprile è sicuramente un motivo valido per fare le valigeIl divertimento continua ininterotto dal mattino al mattino del giorno successivo,senza fermarsi mai!!!

Amsterdam     Amsterdam

- Amsterdam è la città delle palafitte (è completamente posata su di esse) ed è la capitale dell'Olanda (anche se il governo e la corte risiedono all'Aia).Il suo nome significa Diga sul fiume Amstel. E' la città più popolosa del paese con 731.288 abitanti. Grande centro finanziario, è anche un notevole polo industriale. Tradizionale fin dal 1660 è la lavorazione dei diamanti. Fondamentali, sono le attività legate al porto, il secondo del paese dopo Rotterdam. Il Noordzww Kanaal esistente fin dal 1600, ne fa un importante sbocco delle merci provenienti dalla Ruhr e dalla Francia Orientale. Insieme a Roma, Londra, Parigi, Praga, Madrid e poche altre è una delle città simbolo dell'Europa, ricca di storia, di cultura e di presente.Amsterdam è una delle città più popolari e visitate al mondo. Ha migliaia di bellissimi palazzi costruiti nella sua epoca d'oro (tra il 1580 e il 1700 grazie al commercio della seta, delle spezie e degli schiavi la città era ricchissima). Il suo centro storico è il più esteso d'Europa. Passato e futuro si fondono in modo armonioso. Il suo impianto urbanistico conserva ancora quello del progetto di ampliamento del 1612.A'dam (il termine abbreviato usato dagli olandesi) in fondo è una città relativamente piccola che si può visitare grosso modo in un week-end, ma d'altra parte se ne riesce a coglierne il suo grande fascino solo soggiornandovi per alcuni mesi e scoprendo a poco a poco i piccoli segreti che gelosamente riesce ancora a nascondere dagli assalti del turismo di massaAmsterdam è giovane, spumeggiante, molto cool. Prendete lo "storico" Jordaan, ad esempio: una volta era il quartiere operaio, oggi è pieno di atelier, ristoranti creativi, bar alla moda. Oppure prendete l'isola KNSM: situata nell'area portuale abbandonata, è stata trasformata in una zona residenziale presa d'assalto da designer, architetti, artisti, intellettuali. O ancora, Westerpark e Westergasfabriek, un complesso di ex fabbriche edificate nel 1885 trasformato in un centro culturale con tanto di ristorante e club, il Café West Pacific, che organizza concerti ed eventi artistici.La città delle bici. Nessuna città come Amsterdam può vantare di essere la capitale mondiale delle bici. Le piste ciclabili sono comparse qui circa 50 anni prima rispetto a molte altre città. La bici è il mezzo ideale per spostarsi da qualsiasi parte, spesso anche il più veloce. Negli anni 60 del novecento, il movimento chiamato dei Provos esaltò i benefici ecologici e logistici di questo mezzo di locomozione mettendo a disposizione di tutti centinaia di bici bianche da usare e lasciare sul posto. Dal 2005 è presente una speciale cartina, a cura del comune di Amsterdam, per le bici in città e nei dintorni. I luoghi accessibili e percorribili in sicurezza e velocità sono indicati in verde. I luoghi un po' meno sicuri sono indicati in rosa.Amsterdam è una città molto tollerante (le coppie omosessuali possono sposarsi, la prostituzione è regolamentata, le droghe leggere sono legalizzate), cosmopolita (sono rappresentate almeno 145 nazionalità) e vanta un gran numero di musei, gallerie e manifestazioni culturali. Lo standard di vita è alto, l'aria respirabile, il traffico sotto controllo. Casomai, bisogna stare attenti alle biciclette: soltanto nella capitale ne circolano almeno 600 mila e ci sono oltre 400 km di piste ciclabili. Il risultato di questo intreccio multirazziale e multi religioso si traduce in una attività culturale ricchissima, con manifestazioni di ogni genere, durante tutto il corso dell'anno, e con più di 48 musei, alcuni di livello e fama mondiale.Il clima particolarmente tollerante dell' Olanda attira già da centenni gay da tutto il mondo.Da quale altra parte del mondo una coppia omosessuale può camminare indisturbata mano nella mano o fumare una canna per strada?Amsterdam è una città portuale per lo più formatasi nel XVII secolo. Con i suoi pittoreschi ponti e canali si è assicurata un poato privilegiato nell'archittetura mondiale.Qui la zona gay si concentra in 4 zone principali e tutte e quattro si trovano al centro e sono facilmente raggiungibili a piedi l'una dall'altra . Queste sono le  Regulierswarsstraat che rappresentano la scena trandy , la zona sull'Amstel ( "Bruin Cafe" -autentico pub olandese) , la Warmoesstraat ( scena leather ) e la Kerkstraat . Ad Amsterdam si svolgono ogni anno diversi happenings day. Il 30 Aprile , per il compleanno della regina , hanno luogo diverse feste rionali in tutta la città .Altre feste di quartiere si svolgonoa anche durante il Roze western Festival.Il primo finesettimana di Agosto è il giorno è il giorno dell'Amsterdam Pride .La Kanal Parade ,che si svolge di sabato , è l'highlife del fine settimana ed è l'unico corteo omosessuale in tutti il mondo a svolgersi sull'acqua. 

Ristoranti gay ad Amsterdam     Amsterdam

- Bistro Bij OnsPrinsengracht 287Bij Ons è gestito da Esther & Carla, due donne lesbiche che creano l'atmosfera in questo accogliente ristorante, con terrazza soleggiata e buon cibo olandese! Non essere sorpreso se una delle signore inizia a cantare un brano tipico di Amsterdam durante la cena.Mercoledì a DomenicaBo Cinq - Bo Cinq Prinsengracht 494 Bo Cinq è un ristorante gay friendly molto alla moda.Lunedi Giovedi 18:00–01:00, Venerdi Sabato 18:00–02:00, Domenica 11:00–01:00Bouchon du CentreFalckstraat 3Un nuovo ristorante gay friendly nel centro della città. La padrona di casa Hannah cucina e serve piatti in stile francese, per un pranzo di fantasia o l'inizio di una cena pre-teatro.Martedi DomenicaChocolate CompanyHaarlemmerdijk 158 Nuovo negozio in città dove si può mangiare, bere e comprare cioccolato fatto in casa e regali divertenti.Lunedi 13:00–19:00, Martedi Sabato 09:00–19:30, Domenica 13:00–19:00De BelhamelBrouwersgracht 60Ristorante di proprietà gay e gay friendly De Belhamel si trova all'incrocio di due dei canali più belli di Amsterdam, il Brouwersgracht ("birreria canale"), e il canale Herengracht ("canale gentiluomini").Lunedi Giovedi 12:00–22:00, Venerdi Sabato 12:00–22:30, Domenica 12:00–22:00De JarenNieuwe Doelenstraat 20De Jaren è un enorme Cafe vicino al De Doelen. Luogo popolare per caffè, pranzo, cena o semplicemente un drink.Lunedi Giovedi 10:00–01:00, Venerdi Sabato 10:00–02:00, Domenica 10:00–01:00DowntownReguliersdwarsstraat 31Il centro è una piccola sala pranzo gay e bar proprio nel Reguliersdwarsstraat via gay.Lunedi Domenica 11:00–20:00Garlic QueenReguliersdwarsstraat 27Ristorante di lusso con il disegno blu e oro... e un sacco di aglio .... Quindi, consapevoli che quando si visita uno dei bar circostanti gay.Mercoledi Domenica 18:00–23:00GettoWarmoesstraat 51Getto è un cocktail bar gay di proprietà / ristorante che serve la comunità da più di 15 anni.Martedi Venerdi 17:00–01:00, Domenica 12:00–00:00HarkemaNes 67Brasserie enorme in ex fabbrica del tabacco. Cucina classica, atmosfera trendy.Lunedi Domenica 11:00–22:00Hemelse ModderOude Waal 9-11Ristorante di classe in uno dei più bei canali di Amsterdam. Menu francese / italiano.Martedi Domenica 18:00–22:00La MargaritaReguliersdwarsstraat 47-49Ristorante caraibico situato proprio nel cuore della scena gay, la Reguliersdwarsstraat.Lunedi Giovedi 17:00–01:00, Venerdi Sabato 17:00–03:00, Domenica 17:00–01:00LooksBinnen Bantammerstraat 5Ristorante alla moda vicino al Nieuwmarkt / Zeedijk con un menù piccolo, ma molto gustoso che cambia settimanalmente.Lunedi Sabato 18:30–23:00MorlangKeizersgracht 451Locale trendy con terrazza e vista sul Keizersgracht. Per il pranzo, il caffè con la torta o la cena.Lunedi Domenica 11:00–23:00SaturninoReguliersdwarsstraat 5Il ristorante gay italiano ad Amsterdam. Sempre pieno di ragazzi e ragazze che hanno la cena prima o dopo un drink in uno dei bar gay nel Reguliersdwarsstraat.Lunedi Domenica 12:00–00:00SupperclubJonge Roelensteeg 21Famoso e di tendenza ristorante / lounge. In effetti, è stato Supperclub che ha lanciato il fenomeno lounging.Lunedi Giovedi 19:00–01:00, Venerdi Sabato 19:00–03:00, Domenica 19:00–01:00Supperclub Cruise - Suppercruise boatBehind Central Station at pier 14, between 3 and 4Un'esperienza unica fornita da Supperclub: il ristorante e club della città! Molto elegante e alla moda, si può godere il vostro cibo DJ e performance.The College HotelRoelof Hartstraat 1Uno dei punti caldi di Amsterdam, questo hotel, bar-lounge e ristorante è gestito da manager che educano allievi della scuola alberghiera.Lunedi Sabato 19:00–22:00WalemKeizersgracht 449Molto gay friendly e affollato, bar-ristorante con terrazza con vista sul Keizersgracht.Lunedi Domenica 10:00–22:30

COSA PORTARE IN VALIGIA - I CONSIGLI DI TRAVELGAY