Armine Harutyunyan - la modella "brutta" di Gucci


#gossip #modellagucci #armine #moda

Armine Harutyunyan - la modella "brutta" di Gucci

Se ne è parlato tanto, forse fin troppo, ma non potevamo evitare un argomento che per giorni e giorni è stato sulla bocca di tutti. E prima che finisca totalmente nel dimenticatoio del gossip volevamo esprimere anche noi il nostro pensiero. Parliamo di Armine Harutyunyan. Probabilmente il nome vi suona familiare ma non siete sicuri dove l'avete sentito. Ma se dicessi la "modella brutta" di Gucci, ecco che improvvisamente prende forma l'immagine della 23enne di origini Armene che sfilava in passerella per la collezione primavera/estate 2020. Ci sono stati enormi dibattiti sul body shaming sul quale non voglio neanche lentamente soffermarmi, così come su ciò che è un canone di bellezza. Ma vorrei più che altro soffermarmi sulla ghetizzazione che ha impattato su questo personaggio... e con quale cattiveria. E ahimè, in questo caso sono proprio le donne a puntare il dito contro, e non parlo di donne dello spettacolo, ma ancor peggio gente comune, che annoiata su un social, stabilisce che senza dubbio è più bella lei. Speravo che i tempi di Cenerentola, anche se qui si racconta il contrario fossero finiti, ma evidentemente per l'invidia c'è sempre tempo. Cominciamo da questo mio pensiero. Ritengo che esistano i belli ed esistano i brutti. Ritengo che chi dice che la bellezza sia soggettiva la trovo una motivazione forzata. Ci sono i belli e i brutti. I belli trascurati o leggermente difettati come i brutti curati e con alcuni pregi, diventando persone interessanti. Ora io ritengo che questa ragazza non sia bella esattamente come non ritengo bella Penelope Cruz (avete mai provato a guardare "Non ti muovere?), ma la trovo estremamente sensuale e femminile al punto che ritengo sia una delle donne più sexy nello scenario dello spettacolo. Ora, questa povera ragazza l'ho vista solo nelle foto delle discussioni di social, in posizioni più accattivanti rendendola più interessante, ed altre foto rubate utili come se mi ritraessero mentre sto guardando la TV in pigiama. Probabilmente c'è qualcosa di estremamente bello in questa ragazza brutta che ha colpito.. uno sguardo, un movimento, il modo di camminare... chissà. Il punto non è se questa ragazza sia bella. Il punto che questa ragazza è stata definita, o meglio insultata perchè ritenuta brutta, facendo crollare in un secondo le lotte contro il bullismo (e l'omofobia visto che neanche i gay ci sono andati leggeri). Sicuramente la notizia passerà. Sicuramente è stata una scelta commerciale e mi auguro che Armine sia stata preparata. Ma sicuramente una buona parte di noi, per valutare uno stereotipo, è rimasto incastrato nella mente dello stereotipo dell'uomo (o donna) medio.


28/09/2020
autore: Simone Durante